Thursday

Netpbm

Informazioni su Netpbm

Netpbm è un toolkit per la manipolazione di immagini grafiche, inclusa la conversione di immagini tra una varietà di formati diversi. Ci sono oltre 300 strumenti separati nel pacchetto inclusi convertitori per circa 100 formati grafici. Esempi del tipo di manipolazione dell'immagine di cui stiamo parlando sono: Riduzione di un'immagine del 10%; Tagliare la metà superiore di un'immagine; Fare un'immagine speculare; Creare una sequenza di immagini che si dissolvono da un'immagine all'altra.

Per i dettagli, guarda il manuale utente.

Il pacchetto è pensato per essere portabile su molte piattaforme. È stato, almeno una volta, testato sotto vari sistemi basati su Unix, Windows, Mac OS X, VMS e Amiga OS. Il manutentore lo usa e lo costruisce su un sistema Linux.

L'obiettivo di Netpbm è essere un'unica fonte per tutte le utility grafiche primitive, in particolare i convertitori, di cui uno potrebbe aver bisogno. Quindi, se si conosce un software liberamente ridistribuibile in questo filone che non è ancora incluso nel pacchetto, è necessario portarlo all'attenzione del manutentore di Netpbm in modo che possa essere incluso nella prossima versione.

Netpbm non contiene strumenti interattivi e non ha un'interfaccia grafica. I programmi sono utili invocati da un comando di shell digitato, ma la maggior parte sono anche orientati ad essere usati internamente da un programma.

Ottenere Netpbm 

Vedi Ottenere Netpbm.

Costruzione e installazione

Le istruzioni per la creazione e l'installazione di Netpbm si trovano nell'albero dei sorgenti di Netpbm nel file doc / INSTALL.

Supporto

Non esiste una mailing list o un sistema di tracciamento per segnalazioni di bug e richieste di aiuto. Basta inviare una e-mail al manutentore, Bryan Henderson, a bryanh@giraffe-data.com. Bryan risponde abbastanza velocemente e in modo affidabile.

Si prega di controllare la cronologia delle modifiche per le serie di rilascio prima di vedere se il bug è già stato corretto. L'opzione --version sulla maggior parte dei programmi Netpbm ti dice quale versione stai usando.

Non esiste un sistema di tracciamento dei bug perché non ci sono abbastanza segnalazioni di bug per renderlo utile. Il manutentore risponde immediatamente a ogni segnalazione di bug via email.

Nota che generalmente non esiste un errore segnalato ma che non ha una correzione elencata nella cronologia delle modifiche. Questo perché quando viene segnalato un bug, c'è una nuova versione entro pochi giorni per risolverlo (o una modifica della documentazione che lo rende non un bug).

Sviluppo

Netpbm è gestito e distribuito tramite un progetto Sourceforge.





Prerequisiti

Se si hanno problemi a ottenere, costruire o installare i prerequisiti, il manutentore di Netpbm vuole sapere. Dal momento che li usa da solo, può aiutarti. E se c'è un problema con un pacchetto prerequisito che il proprio manutentore non può risolvere, è possibile spedire una correzione con Netpbm.

Per creare e installare Netpbm, è necessario GNU Make e un interprete Perl. Puoi ottenere GNU Make da GNU Project e Perl da CPAN. È possibile aggirare il requisito Perl eseguendo alcuni dei passaggi su un altro computer che ha Perl e altri manualmente. Non esiste un sostituto pratico per GNU Make.

Il pacchetto Netpbm nel suo complesso utilizza oltre una mezza dozzina di librerie esterne, ma non è necessario installarle tutte per creare Netpbm. Ogni libreria viene utilizzata da alcuni programmi Netpbm e, se non si dispone della libreria, la generazione Netpbm salterà automaticamente la costruzione di quelle parti. Vedi la lista dei prerequisiti.

pstopnm (il convertitore di immagini Postscript in PNM) richiede Ghostscript (installato con il nome gs nel tuo percorso di ricerca dei comandi). E in particolare richiede che Ghostscript sia costruito con i relativi driver di dispositivo PNM.

Praticamente qualsiasi compilatore C funziona eccetto Gcc 2.96.

Netpbm richiede circa 6 MiB di spazio su disco, esclusa la documentazione. La documentazione è 2 MiB, ma non devi necessariamente installarla; puoi semplicemente accedere alla copia pubblica.

Usabilità legale

Netpbm è costituito da un codice fornito da molti autori e la maggior parte di essi ha il copyright almeno del codice che hanno scritto, e forse parti più grandi derivano da esso. Tutti gli autori ti hanno concesso il diritto di utilizzare e distribuire il loro codice senza doverli pagare, purché vengano soddisfatti alcuni semplici requisiti. Tutte queste licenze pubbliche sono licenze "open source" definite da SourceForge (SourceForge lo rende una condizione di distribuzione del codice).

In genere è possibile trovare un'offerta di una licenza di copyright all'interno dei file del codice sorgente. Le licenze GPL, BSD, MIT e BSD sono tra quelle offerte. Steve McIntyre ha fatto un sondaggio sul codice sorgente nel 2001 allo scopo di determinare cosa potrebbe essere incluso in Debian e riassumere ciò che ha trovato nel file copyright_summary nell'albero dei sorgenti.

Naturalmente, con Netpbm come con la maggior parte dei software open source, non si può essere sicuri di chi ha scritto il codice o se le licenze offerte sono in realtà delle persone che detengono il copyright. Qualcuno a un certo momento potrebbe aver copiato il codice senza autorizzazione e averlo contribuito a Netpbm, il che significa che se lo copi ulteriormente, potresti dover pagare le royalties del proprietario del copyright. Tuttavia, il rischio di questo dovrebbe essere piccolo perché nessun contributo a Netpbm è abbastanza prezioso che un tale proprietario del copyright si preoccuperebbe di far rispettare il copyright.

Il maintainer di Netpbm non ha ricevuto alcuna garanzia che il codice sia concesso in licenza e non offre alcuna garanzia di questo tipo a nessun altro.

Potrebbero esserci brevetti praticati dal codice Netpbm, che renderebbe l'utente del codice responsabile per le royalties al titolare del brevetto. Il maintainer di Netpbm non ha la licenza per utilizzare alcun brevetto. Quello che si sa dei brevetti che riguardano Netpbm si trova nel file patent_summary nell'albero dei sorgenti.

Utilizzo di Netpbm in un sito Web

Molte persone usano Netpbm per eseguire funzioni grafiche in un sito web. Hanno script CGI che invocano programmi Netpbm per elaborare immagini da visualizzare su una pagina web. Gallery e 4Images sono due pacchetti software di siti Web che si basano su Netpbm per la manipolazione grafica.

L'installazione di Netpbm richiede competenze e accessi al sistema diversi rispetto all'installazione della maggior parte degli altri software del sito web. È necessario essere in grado di compilare il codice C per la macchina del server Web e avere una conoscenza di base di come i file sono organizzati e dei programmi eseguiti sul server web. La diagnosi di problemi inevitabili di solito richiede l'accesso alla shell al server web.

Netpbm è un software di grafica di base che dovrebbe essere fornito da qualsiasi servizio di web hosting. Se non è già presente sul server Web, è necessario richiedere che l'amministratore di sistema lo aggiunga.

Popolarità

La popolarità di Netpbm è per lo più storica. C'era un tempo in cui era il principale pacchetto di elaborazione grafica del mondo, ma quello era un tempo in cui i computer venivano utilizzati principalmente da ingegneri e scienziati - persone che erano a loro agio a digitare comandi di shell e programmi di scrittura. Era un momento in cui le interfacce utente grafiche erano deboli e rare. Oggi, alcuni dei 300 programmi di Netpbm sono piuttosto popolari, ma la maggior parte di essi sono utilizzati principalmente da programmi molto vecchi e persino da programmatori più vecchi. Una persona è più propensa a ritagliare un'immagine con Adobe Photoshop o Gimp piuttosto che con pnmcrop di Netpbm o convertire da GIF a PNG con ImageMagick.

Un altro motivo di calo della popolarità è che la caratteristica principale di Netpbm quando era nuova era la sua capacità di convertire tra i formati grafici. Tutti tranne otto dei 100 formati che Netpbm conosce sono visibili solo nei musei di oggi.

Niente di tutto questo significa che Netpbm è obsoleto. Tra la nicchia di ingegneri che apprezzano il design modulare, il riutilizzo del codice e la creazione di elementi da blocchi, Netpbm non ha eguali. Queste persone continuano a usarlo in gran numero e ci sono nuove versioni, di solito contenenti nuove funzionalità, ogni tre mesi.

Nel giugno 2012, lo sviluppatore e utente Netpbm Akira F Urushibata ha condotto uno studio sul sistema operativo basato su Linux Fedora e ha rilevato che 114 programmi Netpbm sono stati utilizzati in una certa misura in almeno un pacchetto Fedora. Questo include convertitori per 34 formati grafici.

I dieci più popolari (per numero di pacchetti che lo utilizzano) i programmi Netpbm in Fedora erano, in ordine dal più popolare:

  1. pnmtopng / pngtopnm (Convertitore per PNG)
  2. pnmtops (Convertitore per Postscript)
  3. ppmtogif / giftopnm (Convertitore per GIF)
  4. pnmquant (quantizzatore di colori)
  5. pamscale (Image scaler - espande e rimpicciolisce le immagini)
  6. tifftopnm / pnmtotiff (Convertitore per TIFF)
  7. jpegtopnm (Convertitore per JFIF)
  8. ppmtopgm (Converter)
  9. pamcut (Ritaglia immagini)
  10. bmptopnm / ppmtobmp (Convertitore per BMP).
I dieci più famosi convertitori non contando erano:

  1. pnmquant (quantizzatore di colori)
  2. pamscale (Image scaler - espande e rimpicciolisce le immagini)
  3. pamcut (Ritaglia immagini)
  4. pamfile (riporta le dimensioni di un'immagine)
  5. pnmcrop (rimuove i bordi dalle immagini)
  6. pamflip (capovolge le immagini in vari modi)
  7. pnminvert (scambi neri per bianco)
  8. pnmrotate (Ruota le immagini)
  9. ppmdist (Migliora il contrasto)
  10. ppmnorm (migliora il contrasto)
Vale la pena notare che le dipendenze effettive dei pacchetti mostrano un uso molto inferiore di Netpbm di quanto indicato da questi numeri. Questo studio è stato fatto ricercando i nomi dei programmi Netpbm nei file dei pacchetti.

I conteggi di download non sono possibili perché Netpbm si distribuisce principalmente attraverso il checkout di Subversion.

Storia

La storia di Netpbm risale al 1988. In breve: Netpbm sostituisce il pacchetto Pbmplus ampiamente diffuso (ultimo rilasciato il 10 dicembre 1991). Sono stati apportati miriadi di miglioramenti e aggiunte. Dopo l'ultima versione di Pbmplus, molti altri filtri hanno iniziato a circolare sulla rete, il che era uno stato di cose abbastanza nuovo al momento. Lo scopo di Netpbm era di raccoglierli e di trasformarli in un pacchetto, da cui il nome "Netpbm". Questo lavoro è stato eseguito da programmatori di tutto il mondo.

Per la cronologia dettagliata delle modifiche al codice, vedi change.html. Da qui, puoi sapere se un certo bug è stato corretto dal rilascio in cui lo vedi e quali sono le nuove funzionalità nelle versioni più recenti di quelle che hai.



No comments:

Post a Comment