Thursday

QUINDICI ANNI FA: ATTRAVERSO IL VETRO CHE CERCA UN VIDEO TIME MACHINE

Di Chris Matthew Sciabarra

From the Staten Island Ferry

Le Twin Towers, da Staten Island Ferry, il 12 maggio 2001

Quindici anni. Sono passati quindici anni da quando la mia città, la città della mia nascita, la città che tuttora chiamano casa, è stata cambiata per sempre da un attacco di follia insopportabile.

I newyorkesi si stavano svegliando in una bella giornata di fine estate; le cicale erano particolarmente rumorose, come sempre in questo periodo dell'anno, con le loro canzoni che riecheggiavano in un tranquillo paesaggio urbano. La notte prima aveva piovuto --- lo ricordo fin troppo chiaramente, perché ero programmato per andare allo Yankee Stadium per vedere gli Yankees sfidare il Boston Rosso Sox. Loro avevano già ha vinto tre partite consecutive --- venerdì, sabato e domenica --- contro i loro rivali celebrati, e stavamo andando per una partita di quattro game. Ma il 10 settembre, il gioco degli Yankee è piovuto prima che iniziasse. Avevo visto per l'ultima volta le Twin Towers da vicino, guidando un amico in visita alla Penn Station il fine settimana prima dell'11 settembre, mentre allungavamo il collo verso l'alto per vedere le cime di quegli edifici notevoli. Nessun'altra opportunità che mi si presentò per guidare superò di nuovo le Torri, per una settimana dopo, non sarebbero più esistite.

Come molti proprietari di cani di New York, il mio primo ordine del giorno era di far camminare il mio cane. Quando sono uscito con Blondie, ero sbalordito da come un lunedì così piovoso avesse ceduto il posto a un martedì mattina così luminoso e soleggiato, con un cielo blu incredibilmente bello, praticamente senza nuvole. È stata una giornata di lavoro, ma anche il giorno delle elezioni primarie molto controverse per il prossimo sindaco della Grande Mela. Era prevista una forte affluenza alle urne, perché Rudy Giuliani era al termine del suo limite di due anni, e un nuovo sindaco sarebbe stato eletto per dirigere il municipio, e prendere il controllo delle redini politiche di una metropoli che aveva superato le tempeste dell'alta crimine e degrado urbano in un controverso periodo di otto anni di tumultuoso cambiamento sociale e culturale in tutto il panorama politico. Un'accesa corsa al sindaco si stava facendo strada in entrambi i principali partiti politici; Michael Bloomberg alla fine vincerà la nomination al Partito Repubblicano su Herman Badillo, e Mark Green alla fine vincerà la nomination al Partito Democratico su Fernando Ferrer. Ma a causa degli eventi che si sono verificati la mattina dell'11 settembre 2001, le primarie sarebbero state posticipate al 25 settembre. Nessuno dei candidati democratici ha ricevuto la maggioranza del voto in quella data, e solo l'11 ottobre Mark Green ha battuto Ferrer in un ballottaggio; il 6 novembre Green sarebbe stato sconfitto da Bloomberg, che alla fine avrebbe rinunciato a quel limite a due termini (un accordo "una tantum" con il Consiglio comunale) e regnerà sulla città per tre mandati.

La politica, la politica, la politica erano nella mente di tanti elettori quella mattina. E da quando i sondaggi sono stati aperti alle 6 del mattino, molti sono andati a votare prima del lavoro. Alcuni hanno portato i loro figli al loro primo giorno di scuola. Era una manna dal cielo per essere in ritardo per coloro che hanno lavorato nelle Twin Towers, ma che sono arrivati a destinazione dopo il loro tipico 9 ° inizio. Se gli aerei avessero colpito un'ora dopo, potrebbero esserci state 50.000 persone nelle Torri. Ma due degli edifici più iconici al mondo erano già stati colpiti. Non c'era semplicemente posto di lavoro per entrare in qualsiasi momento dopo 9:03 am.

Nel corso degli anni, avevo sviluppato l'abitudine di registrare eventi giornalistici, nel caso in cui avessi voluto scrivere su di loro. Ricordo soprattutto di registrare le ventiquattro ore di copertura dedicate a la celebrazione del capodanno millenario, dando il benvenuto all'anno 2000, trasmesso dalla televisione ABC e ospitato da Peter Jennings. C'era nessuna apocalisse Y2Kil muro di Berlino era caduto; la minaccia comunista che un tempo era l'Unione Sovietica era una cosa del passato. Un nuovo secolo, un nuovo millennio, era arrivato con un'esplosione di ottimismo.

Nessuno ha mai immaginato che in meno di due anni quell'ottimismo sarebbe stato schiacciato dal peso delle minacce interne ed estere che stavano crescendo sottoterra per decenni, aspettando i momenti giusti per spuntare.

Mentre le prime ore del mattino progredivano, stavo comunicando con un amico via email. E insolitamente, anche se sapevo che era il giorno della Primaria, non stavo guardando "Buon giorno America," il mio programma mattutino di scelta sulla rete ABC. Poco dopo le 8:45 am, mia sorella mi chiamò dal lavoro; lei stava servendo come Vice soprintendente delle scuole superiori a 110 Livingston Strada, la sede del Consiglio di amministrazione della città di New York (in seguito ribattezzato il Dipartimento di educazione di New York, sotto Bloomberg). Mi disse che un aereo aveva colpito la Torre Nord del Trade Center e che dovevo accendere la TV. Deve essere stato un terribile incidente, entrambi abbiamo ragionato.

Accesi la TV e contemporaneamente presi il primo nastro VHS che riuscivo a trovare. Era un nastro che avevo usato solo cinque giorni prima di questa mattina assolata: una registrazione del MTV Video Premi per la musica in onda il 6 settembre 2001. È stata una serata particolarmente memorabile, che si è tenuta al Opera Metropolitana Casa a New York, perché Michael Jackson ha fatto un'apparizione a sorpresa in performance con * NSYNC della loro canzone "Pop" [link YouTube].  Jackson era in città per registrare uno speciale in suo onore 30 ° anniversario nell'industria musicale, e quello speciale, registrato da Madison Piazza Giardino il 7 settembre e il 10 settembre, è stato in seguito trasmesso dalla CBS a novembre [link YouTube per il concerto completo], con una performance di "Dancing Machine" anche con * NYSNC [link YouTube]. (MJ è uno dei personaggi famosi che ha evitato la morte l'11 settembre; avrebbe dovuto partecipare a una riunione del WTC quella mattina, ma aveva dormito troppo.) Sulla stessa videocassetta c'era un film documentario apparso un giorno o due dopo gli MTV Video Music Awards. Era "Backstory", una produzione di AMC --- quando il canale in realtà mostrava "Americano Classici di film. " La funzione ha raccontato la storia della creazione di "Un affare da ricordare" un film strappalacrime di un film, interpretato da Cary Grant e Deborah Kerr. In retrospettiva, mi è venuta meno la piccola ironia quando ho raggiunto questo nastro in preparazione di questo saggio, perché in quel film del 1957, il Impero Palazzo governativo, quindi l'edificio più alto del mondo, svolge un ruolo chiave negli eventi narrativi della storia d'amore. Il documentario ci ricorda come "Insonni a Seattle" (1993) ha avuto innumerevoli riferimenti a il classico di Grant-Kerr.

Nella mia recensione di tutti i nastri video che ho registrato degli eventi giornalistici del 2001 e oltre, ho deciso che, ai fini del quindicesimo anniversario di quest'anno, mi concentrerei solo sulla copertura dell'11 settembre mentre si svolgeva sulla mia televisione, in il minuto per minuto tutto il giorno registrando che avevo archiviato per riferimento futuro. Per questo saggio, quindi, mi limito solo alla copertura televisiva che ho visto dalle 8:45 am fino a mezzanotte in quel tragico giorno.

E così, quando sono entrato in quella prima cassetta delle decine di cassette che possedevo della copertura televisiva della tragedia e delle sue conseguenze, ho visto che non appena l'AMC "Backstory" ha concluso, un'impressionante immagine è apparsa improvvisamente sullo schermo di una vista in elicottero della Torre Nord del World Trade Center, che aveva eclissato l'Empire State Building di "An Affair to Remember" come uno dei due edifici più alti del mondo. La torre ondeggiava di fumo nero. Sono stato immediatamente trasportato, come da una Macchina del Tempo, in quella tragica mattinata, e posso riferire qui i miei pensieri, sentimenti e azioni durante quel giorno seguendo la cronologia di ciò che ho visto in TV e nelle strade della mia città natale .

Un testimone oculare era al telefono con l'ancora del mattino di "Eyewitness News", su Channel 7, Steve Bartelstein, che ci ha detto che stavamo vedendo "immagini dal vivo del World Trade Center dove un [relativamente piccolo] aereo passeggeri" aveva sbattuto contro la Torre Nord dei Gemelli. Le immagini provenivano da NewsCopter 7, dove in genere ascoltavamo la voce gentile di John Del Giorno che ci dava un'immagine poco gentile dei guai del traffico dell'ora di punta della città. "Le nostre menti tornarono indietro", disse Bartelstein, quel giorno del febbraio 1993, quando il WTC era stato scosso da un camion bomba. Ma questo era qualcosa di completamente diverso.

Un altro testimone oculare, Sandra Rodriguez, venne in onda; disse di aver visto un piccolo aereo passeggeri, "decisamente non un Cessna", diretto verso la Torre Nord. Anche Winston Mitchell, News Director e Producer dello spettacolo PBS, "Notizie sul transito-transito", stava guardando; vide l'aereo sbattere contro il One World Trade Trade Center, sul lato nord. Sembrava che l'aereo entrasse direttamente nell'edificio e non uscisse mai. Qualche istante dopo, sembra che si sia verificata una seconda esplosione. I commentatori osservano che "la gente sta correndo per la strada", ma suggeriscono che questa seconda esplosione deve essere stata la fusoliera del jet che esplode all'interno della Torre Nord. Ma da quello che ho visto, sembrava che un altro aereo fosse volato nella Torre Sud, anche se non ero del tutto sicuro di ciò che avevo appena visto. Era davvero un secondo piano? O un replay del primo incidente aereo? Ero completamente confuso e totalmente sbalordito quando l'ho visto per la prima volta. E questo è stato aggravato dal fatto che il mio schermo TV si era improvvisamente congelato, nove minuti dopo la mia registrazione video degli eventi. Sono passato ad altre stazioni, alla ricerca di ulteriori informazioni, ma non sono riuscito a recuperare subito il canale 7; Alla fine ho optato per la CNN, i cui reporter hanno chiarito, con una recensione del loro filmato, che un secondo aereo era effettivamente volato nella South Tower, che ha creato molti più detriti rispetto al primo "incidente".

La CNN attinge alla copertura dell'ABC locale e chiede al Dr. Jay Adlesberg, regolarmente collaboratore delle trasmissioni WABC, di speculare su cosa potrebbe accadere per creare questo tipo di guasto alla navigazione o alle apparecchiature elettroniche. In quale altro modo due aerei da pendolare entro 18 minuti l'uno dall'altro, si schiantano in ognuna delle Torri gemelle in una giornata così limpida? Che questo potesse essere un atto deliberato era qualcosa che nessuno voleva contemplare come spiegazione ragionevole. CNN passa al locale affiliato Fox, WNYW, Canale 5; ora i giornalisti stanno confermando che il secondo aereo --- due aerei, in effetti --- si sono schiantati "deliberatamente" nelle Torri Gemelle. "È una cosa molto difficile da guardare", afferma il reporter del WNYW. L'arresto anomalo viene visualizzato più e più volte, come se si trovasse su un loop a nastro; prima con velocità in tempo reale, quindi al rallentatore e con movimento sempre più lento. L'ex portavoce dell'NTSB, Ira Furman, che ora è al telefono, afferma con enfasi che questo non può essere un incidente. È "inspiegabile", dice Furman. C'è una grande visibilità là fuori e nessun pilota, e certamente nessun due piloti che volano su due aerei diversi, potrebbe distruggere accidentalmente quegli edifici o da un guasto alla navigazione. Furman ci ricorda che ci sono degli aerei che potrebbero avvicinarsi entro un miglio o due delle Twin Towers, specialmente lungo l'Hudson, in rotta verso l'atterraggio all'aeroporto LaGuardia nel Queens, ma non è possibile che un pilota durante il giorno colpisca erroneamente oggetti così grandi Il secondo aereo stava chiaramente dirigendosi verso la Torre Sud, osserva Furman. È stato riferito che il primo aereo sembra aver sorvolato Westchester e attraverso l'intera Manhattan fino al suo obiettivo della Torre Nord. Ma il secondo aereo andò in direzione sudovest, accelerando mentre si infrangeva nella Sud Torre.

In seguito apprendiamo che ciascuno degli aerei che hanno colpito le Twin Towers era partito dall'aeroporto internazionale Logan di Boston in rotta verso Los Angeles. Il Volo 11 dell'American Airlines, un Boeing 767, che partì da Logan alle 7:59 del mattino, avrebbe colpito la Torre Nord alle 8:46. Il volo 175 della Unito Airlines, un altro Boeing 767, partì da Logan alle 8:14 del mattino, e avrebbe colpito il Sud Torre alle 9:03 am Imparando questo mentre gli eventi del giorno si svolgevano, non potevo fare a meno di lasciare entrare un po 'di umorismo nella mia coscienza, forse l'unico modo per calcolare un simile incubo: i fan dei Red Sox devono essere stati incazzati che il gioco è piovuto la scorsa notte, dopo aver perso tre dritti contro gli Yankees, e deciso di intraprendere un'azione decisiva contro New York, dal momento che gli Yankees erano in lizza per la quinta apparizione alle World Series in sei anni. Ahimè, i fan dei Red Sox canteranno presto "New York, New York" a Fenway Park, in uno spettacolo di solidarietà con i loro rivali di New York; I fan degli Yankee hanno restituito l'onore quando la catastrofe ha colpito la maratona di Boston anni dopo, cantando "Caroline dolce" in unità allo Yankee Stadium.

Alle 9:17, l'Associated Press ha riferito che l'indagine dell'FBI non aveva ancora stabilito se si trattasse di un attacco terroristico, ma che l'ufficio sul campo di New York avrebbe fornito informazioni se gli aerei fossero stati dirottati, forse, e coinvolti in questo evento. La CNN riferisce che "le operazioni di soccorso sono in corso", mentre il fumo sta uscendo da entrambi gli edifici.

C'era "solo pandemonio" e totale "panico", dice uno di quelli che erano fuggiti dalla Torre Nord; i detriti stavano cadendo dappertutto, osserva Rose Arce, un produttore della CNN. Non c'è traffico sulla West Side Highway. L'orologio segna verso le 9:25 e l'Associated Press riporta che i funzionari degli Stati Uniti hanno confermato che questo, in effetti, è un atto di terrorismo.

Nel frattempo, la CNN nota che il presidente George W. Bush si trova a Sarasota, in Florida, in un evento che promuove la riforma dell'istruzione, che si terrà a Emma E. Booker Scuola elementare. Viene informato degli attacchi del suo capo di stato maggiore Andrew Card, ma il presidente, dice un reporter, ha un modo di far sapere ai giornalisti che non ha intenzione di interrompere una classe piena di bambini delle elementari e di spaventare a morte loro e i loro genitori. Qualche istante dopo, l'evento si conclude e lui appare fuori dalla scuola e annuncia alla folla che tornerà a Washington, D.C., per un "apparente attacco terroristico" avvenuto a New York City. Chiede un "momento di silenzio" e se ne va.

Alle 9:29, la CNN riferisce che il commercio sui mercati di New York è stato rinviato "all'infinito". La scena passa ad Aaron Brown, che ora ripercorre il tetto di un edificio di midtown. Questo è stato il suo primo giorno in onda alla CNN; alle 9:36 am, osserva che il West Side di New York si trova in uno stato "straordinariamente caotico" e che quello che vede nel centro di Manhattan è semplicemente "grottesco". Un minuto dopo, il Pentagono viene colpito, ma è solo alle 9:40 che la CNN fornisce un lampeggiante annuncio di "Breaking News" che ci sono "Rapporti di fuoco al Pentagono". La rete interrompe l'apparizione congiunta di First Lady Laura Bush con il senatore Ted Kennedy, per riferire che il Pentagono viene effettivamente evacuato e che il fumo sta aumentando di centinaia di metri in aria. Sulla scena, Greta van Susteren riferisce che c'era un enorme rumore, che poteva essere un aereo o una bomba, ma dal Pentagono era emerso un grande fumo di fumo e la situazione stava diventando caotica.

Alle 9:43 am, il caos si sta diffondendo in tutto il paese. La paura crescente è palpabile tra i giornalisti, quelli che intervistano e gli spettatori a casa. Almeno questo spettatore.

Il telefono squilla; è di nuovo mia sorella, mi viene in mente che ha bisogno delle sue medicine per l'asma e che devo andare in farmacia, a pochi isolati da casa nostra. Ho tenuto in funzione il nastro video, ma ho preso il mio Sony Walkman --- ricordi quelli? --- che era un lettore di cassette compatto con una radio a transistor AM / FM. Scesi la rampa di scale dal nostro appartamento, il secondo piano di una casa bifamiliare. E mentre mi avvicinavo alla Kings Highway, camminando verso la nostra farmacia locale, guardai verso il cielo del Nord. In una giornata limpida, a volte si poteva effettivamente vedere la cima delle Torri Gemelle da questo punto di osservazione; ma il giorno sereno era sparito. Il fumo scuro stava cominciando a muoversi verso Brooklyn come una nube minacciosa. Entrando Farmacia di Kingsway, Ho chattato con Alex, il suo proprietario, mentre aspettavo che la prescrizione fosse compilata. Eravamo entrambi sconvolti per gli eventi che erano accaduti.

Gli dico che l'annunciatore della stazione radio all-news WINS 1010 AM ci ha appena informato che la FAA ha radicato tutto il traffico aereo a livello nazionale. Erano le 9:53 am e la stazione ora sta confermando che un aereo ha sbattuto contro il Pentagono (in seguito abbiamo appreso che era americano Volo delle compagnie aeree 77, un Boeing 757-223, dopo essere partito dall'aeroporto Dulles di Washington D.C., che ha colpito il Pentagono). Gli edifici della Casa Bianca, del Campidoglio, del Tesoro e del Dipartimento di Stato vengono tutti evacuati dal momento che sono stati designati come obiettivi credibili per gli aerei ancora dispersi. Alex e io siamo entrambi chiaramente scossi dalle notizie. Per la prima volta, sento pronunciare il nome di Osama bin Laden; è noto per aver finanziato e messo in scena spettacolari attacchi "coordinati" contro i presunti nemici dell'Islam. Quando la prescrizione di mia sorella era pronta, lasciai la farmacia, diedi un abbraccio ad Alex e mi avviai verso casa mia. All'improvviso sentii un orribile suono rimbombante nelle cuffie, il giornalista WINS che urlava a squarciagola che la South Tower stava scendendo creando una nube esplosiva di detriti. Il mio cuore iniziò a correre e le mie gambe mi riportarono subito in farmacia, dove dissi ad Alex che la South Tower era crollata. Praticamente in lacrime, riacquistai la calma e ripresi a camminare lentamente, ascoltando la radio, senza rendermi conto che il passo a cui stavo camminando aumentava ad ogni passo. Presto ero a fare jogging e poi a correre, a casa. Questa gigantesca nuvola nera stava quasi precipitando verso Brooklyn. Corsi su per le scale nel mio appartamento e alle 10:05 ero di ritorno a porte chiuse. Ma la sicurezza di casa non mi dava quasi nessun senso di sicurezza.

Il mio videoregistratore stava ancora registrando e la CNN riferiva che la Sears Tower di Chicago era stata evacuata. Il panico sembrava prendere il controllo del paese; il mio unico conforto era saperlo
mio fratello Carl e mia cognata Joanne erano a poche porte di distanza, e che il mio cane Blondie era tra le mie braccia. Avevo la sensazione di una vulnerabilità travolgente, una sensazione che non avevo mai conosciuto prima.

Lo schermo della TV mi mostrava una foto di Manhattan del sud completamente inghiottita dal fumo. Rose Arce, la produttrice della CNN, riassume gli eventi a cui ha appena assistito: la South Tower sembrava piegarsi, la gente saltava dalle torri. E poi l'edificio è collassato, è scomparso, creando una nuvola di detriti sempre più in crescita che sembra uscita da un film di fantascienza. È nella natura di questi episodi in corso che alcuni rapporti saranno errati. Uno di questi rapporti arrivò alle 10:12, che una specie di esplosione era avvenuta a Capitol Hill. O forse fuori dal Dipartimento di Stato. Cinque minuti dopo, apprendiamo che non c'erano esplosioni dopo tutto. Ma a nostra insaputa in questo momento, Unito Volo 93 delle compagnie aeree, un 757 che era partito dall'aeroporto internazionale di Newark alle 8:42 del mattino, anche a Los Angeles, era già precipitato in un campo a Shanksville, in Pennsylvania, alle 10:03, a causa degli eroici sforzi dei suoi passeggeri, che sapevano che erano condannato ma non scenderebbe senza combattere per riprendere l'aereo.

Torno al canale 7. Una notizia oculare "Rapporto speciale" è in corso; Apprendo che tutti i ponti e i tunnel di Hudson River sono chiusi, tutti i trasporti di massa dentro e fuori Manhattan sono stati sospesi. Non c'è un servizio di autobus per la Penn Station; Nel corso del tempo, apprendiamo che una vera flotta di imbarcazioni gestite volontariamente da perfetti sconosciuti stava raccogliendo persone a Lower Manhattan e portandole a destinazione nei quartieri esterni e nel New Jersey. Tre scuole superiori sono state evacuate; alcune scuole sono state identificate come centri di triage per i feriti, e solo i genitori avrebbero potuto prelevare i loro figli dalle scuole. Ma le ancore in aria ora ci avvertono che "sembra che la Torre Nord sia appoggiata". John DelGiorno, ancora in NewsCopter 7, non può confermarlo. Il fuoco si sta ovviamente diffondendo verso l'alto, consumando tutti i piani --- e le persone --- sopra il punto di impatto.

L'orologio fa il ticchettio alle 10:28 e la Torre Nord inizia a crollare, scagliandosi davanti ai miei occhi. È troppo orribile da guardare; "questo è semplicemente così tragico ... è così orribile", dicono le ancore. Cos'altro possono dire? Non sanno cosa consigliare i bambini piccoli che potrebbero guardare queste scene a casa; in effetti, non sanno cosa consigliare agli adulti che stanno guardando queste scene a casa. E con la perdita dell'antenna sulla North Tower, hanno perso il contatto radio con DelGiorno. "È semplicemente così surreale, stiamo cercando di parlare, ma le parole non possono descrivere quello che stiamo vedendo." I giornalisti si affidano ai collegamenti cellulari e ai walkie-talkie per comunicare con i loro studi.

Verso le 11:30 del mattino, dopo aver invitato mia sorella a tornare a casa, ho dovuto portare a passeggio il mio cane Blondie. La natura non conosce restrizioni. Anche mio fratello era uscito dalla sua casa, a poche porte di distanza, quasi contemporaneamente. Potremmo sentire il ruggito degli F-16 volare sopra. E nevicava pesantemente a Brooklyn. In una calda giornata di fine estate a settembre. Mio fratello Carl disse ad alta voce: "Non so cosa sia, ma non può essere buono". Era in effetti una miscela di cemento, detriti tossici e ceneri umane polverizzate. Blondie ha fatto la sua cosa, e siamo tornati in casa rapidamente.

Ero insensibile. Mia sorella lavorava con altri membri del Board of Education per connettersi con quelle scuole nella parte bassa di Manhattan che erano state evacuate. A credito di centinaia di amministratori, insegnanti e altri, non è stato perso un solo studente, nemmeno quelli che erano vicini alla carneficina al WTC. C'erano persino resoconti (in seguito dimostrati falsi) di una bomba a Stuyvesant Scuola superiore, alla periferia del sito del WTC. Mia sorella non è tornata a casa dopo le 23, più di dodici ore dopo aver iniziato a guardare questo incubo in TV. Prima dell'alba, era di nuovo al lavoro. Mi ha detto di aver visto centinaia di persone attraversare il ponte di Brooklyn, lontano da un'area che sembrava coperta dalla polvere di un inverno nucleare. Ha visto migliaia di documenti inondare il centro di Brooklyn, e interi libri di legge interi, spessi e intatti che erano stati proiettati in modo esplosivo attraverso l'East River, forse da uno degli uffici legali del WTC.

Durante tutta la giornata e in quella notte, ho fatto la mia parte di navigazione sul canale, guardando tutti i canali dalle reti locali alle emittenti via cavo per ESPN e TNT, che trasmettevano la copertura locale. Tutti quelli di Matt Lauer, Katie Couric, Tom Brokaw e il defunto Tim Russert su NBC a Charlie Gibson, Diane Sawyer, e il compianto Peter Jennings su ABC, che riassumevano tutti gli eventi del giorno, stavano rivedendo quei colpi del secondo aereo che si fracassavano nella Torre Sud, le due Torri sono in fiamme, i detriti e le persone che cadono dagli ultimi piani, l'incredibile crollo dei due edifici e nel tardo pomeriggio, il crollo del 7 World Trade Center. Verso le 8:30 pm il Presidente ha indirizzato la nazione allo Studio Ovale, impegnandosi a rendere giustizia a coloro che erano responsabili di queste atrocità e a fare "alcuna distinzione tra i terroristi che hanno commesso questi atti e coloro che li ospitano". A tarda notte, viene trovato il filmato che mostra il primo aereo che si infrange nella Torre Nord. Il consenso generale emergente era che questi attacchi erano il probabile lavoro dei fondamentalisti islamici impazziti, che avevano avvertito l'Occidente solo tre settimane prima dell'11 settembre, che si sarebbe verificato un attacco "senza precedenti" agli interessi degli Stati Uniti. Spiegarsi alla filiale locale della ABC è stato film di incontri spontanei nei territori palestinesi in Medio Oriente, dove la gente celebrava gli attacchi mortali. James Wooley, ex capo della CIA, stava già ipotizzando che questo potesse essere un amalgama di due complotti, coinvolgendo, forse, Bin Laden, gli iracheni, o anche gli iraniani. Il 14 settembre 2001, il presidente era sul mucchio a Terra Zero, tra i soccorritori, promettendo che "le persone che hanno abbattuto questi edifici sentiranno presto tutti noi".

Ma quello che abbiamo visto nelle ore, nei giorni e nelle settimane seguenti, non stava invadendo eserciti che cercavano giustizia in terre straniere, ma un esercito di primi soccorritori assistito da centinaia di volontari che si erano uniti agli sforzi di salvataggio e recupero. Così tante persone si erano offerte volontarie che il sindaco stava implorando i futuri volontari di rimanere a casa, perché c'erano più che abbastanza persone che erano già venute a Ground Zero per assistere i loro compagni di New York. Ma l'aiuto offerto tra coloro che erano sopravvissuti alla tragedia andò oltre la pulizia. In effetti, per giorni dopo la tragedia, vedremmo le lacrime inondare il volto di Howard Luttnick, il CEO della società di servizi finanziari Cantor Fitzgerald, che ha perso 658 dei 960 dipendenti che lavoravano presso l'azienda; quel giorno, Luttnick ricevette uno scopo rinnovato e alla fine fornì alle famiglie della vittima il 25% dei profitti dell'azienda per cinque anni e un'assicurazione sanitaria completa per il decennio successivo.

Per certi aspetti, quei 102 minuti dal primo attacco della Torre Nord alle 8:46 al crollo di quella torre alle 10:28 del mattino, sembravano 102 ore, come se tutto si muovesse al rallentatore. Ma anche quei 102 minuti hanno accelerato. E i ricordi sono ancora così vividi, come se tutto fosse accaduto ieri. Non passa un giorno in cui qualcosa non mi ricorda l'11 settembre. Potrebbe essere un aereo nel cielo o nell'Hudson; potrebbe essere notizia di altri episodi terroristici in patria e all'estero. Un visitatore fuori città una volta mi ha chiesto se i newyorkesi lo "supereranno mai". Beh, forse in posti come Panama City, in Florida, Walmart può farla franca con i display dei negozi Coca Cola a forma di Torri Gemelle. O forse a San Antonio, in Texas, puoi andare in onda "Materasso miracoloso" annunci [link YouTube] per una "vendita di torri gemelle" che falsifica il crollo del WTC. In entrambi i casi, puoi ammorbidire la parodia con un messaggio "non dimenticheremo mai", ma forse sono solo uno di quei newyorkesi arroganti (o eccessivamente sentimentali) che vedono ancora questa città come il centro dell'universo. Quindi sono un po 'sensibile alla gente che ci dice di "superarlo". La mancanza di gusto e di buon senso in mostra nella pubblicità non smette mai di stupirmi. Tuttavia, devi avere un senso dell'umorismo se vivi in questa città. E non mi è mai mancato il senso dell'umorismo. Anche io posso ridere fino al punto di piangere Il monologo SNL di Chris Rock [Link di YouTube] sul terrore alla maratona di Boston o sui potenziali problemi con la nuova Freedom Tower. Ma no, i newyorkesi non l'hanno mai superato (e almeno questo La pubblicità del Texas ha scatenato l'indignazione nazionale).

L'11 settembre è stata la catastrofe più orribile che abbia mai visto o vissuto in tutta la mia vita.

Cerchiamo di contemplare alcune statistiche: "Il numero di persone che si ritiene siano state uccise nell'attacco al World Trade Center si aggira attorno ai 2.780, tre anni dopo l'attacco. attualità, gli attacchi dell'11 settembre "hanno ucciso 2.996 persone e ferito più di 6.000 persone".] "Nessuna traccia è stata identificata per circa la metà delle vittime, nonostante l'uso di tecniche avanzate del DNA per identificare gli individui." Sei settimane dopo l'attacco, solo 425 persone avevano Un anno dopo l'attacco, solo metà delle vittime era stata identificata 19. 1906 resti sono stati recuperati da Ground Zero, di cui 4.735 sono stati identificati.Tra 200 resti sono stati collegati a una singola persona.Dei 1.401 persone identificate, 673 degli ID erano basati sul solo DNA: sono stati trovati solo 293 corpi intatti, solo 12 potrebbero essere identificati a vista ". Tra i 2.996 morti c'erano 343 vigili del fuoco FDNY (compresi due paramedici e il cappellano Mychal Judge), 37 agenti di polizia dell'Autorità Portuale di New York e del Dipartimento di Polizia del New Jersey, 23 poliziotti di polizia di New York e 8 medici e paramedici di pronto soccorso. Incluso in quel totale di 2.996 sono i 19 dirottatori che hanno portato morte e distruzione alle altre 2.977 persone. Fortunatamente, la correttezza politica non ci ha costretti a includere i loro nomi nei numerosi memoriali che sono stati eretti per onorare i morti.

Ma questi numeri ci dicono solo una parte della storia dell'11 settembre. Tra coloro che sono stati feriti e che sono stati i primi a rispondere agli eventi dell'11 settembre, oltre 21.000 persone hanno presentato istanze di ammissibilità ai sensi 11 settembre Fondo di indennizzo delle vittime entro il 2015; la maggior parte delle richieste approvate erano quelle dei primi soccorritori, molti dei quali tumori contratti molto probabilmente dai residui tossici di Ground Zero. In effetti, possiamo aggiungere una conferma di 127 decessi di FDNY per il totale dei quasi 3.000 che sono stati uccisi, e forse per un totale di 150-200 morti aggiuntivi tra i primi soccorritori che sono morti di varie malattie respiratorie e polmonari e oltre 50 forme di cancro, tutti molto probabilmente il risultato di un contatto prolungato con velenosi tossine nei mesi di pulizia che seguivano gli attacchi. Proprio la settimana scorsa, altri 17 nomi sono stati aggiunti al muro di memoria FDNY, altre 17 vite ora hanno confermato di essere state spazzate via dai postumi di malattie causate da tossine Ground Zero.

Era un coraggioso funzionario della polizia di New York, James Zadroga, per il quale fu nominato lo Zadroga Act; fu la prima persona a morire di una malattia respiratoria attribuita ai suoi sforzi di salvataggio e recupero a Ground Zero. Qualunque cosa si pensi dell'Act o del Compensation Fund è irrilevante per il fatto che James Zadroga è il nome di un vero individuo morto a causa del suo eroismo come primo soccorritore. Dietro ognuno di quei numeri c'è un altro individuo reale. E le statistiche non ci forniscono mai il quadro completo. Questo è il motivo per cui guardare queste immagini dalla copertura televisiva dell'11 settembre, come ho fatto la settimana scorsa, ci fornisce un'istantanea più arricchita nel tempo. Il vecchio adagio che una foto dice più di mille parole non potrebbe mai essere più vero per la carneficina che abbiamo visto l'11 settembre. Non posso iniziare a comunicare ai giovani adolescenti che sono appena nati o non ancora nati quando questo attacco è avvenuto quanto orribile, quanto oltre terrificante fosse vedere la gente saltare fuori dai piani alti delle Twin Towers; non si può cominciare a immaginare il tipo di inferno che li stava inghiottendo nei loro vecchi uffici, e come alcuni prendessero decisioni consapevoli di saltare perché saltare era preferibile morire in quell'inferno.

Devo dire che il momento più vicino a cui ho mai avuto la sensazione di voler saltare fuori da una finestra è stato quando scoppiò un incendio nel mio appartamento il 10 ottobre 2013. Ironia della sorte, durante la copertura del giorno dell'11 settembre, i pompieri hanno riferito che la visibilità nel centro di Manhattan era come essere dentro un incendio di casa, pieno di fumo accecante, tranne che tu eri fuori. Ho pensato esattamente a questa analogia quando il mio appartamento ha preso fuoco da una candela da tè rovesciata. Quella notte, stavo guardando una partita di baseball nella mia stanza, una candela da tè tremolante mentre il condizionatore rinfrescava l'area. Sono uscito per una pausa pubblicitaria e ho sentito qualcosa scoppiare. Corsi di nuovo nella mia stanza e vidi che la candela del tè si era in qualche modo rovesciata, e una linea sottile di fuoco stava viaggiando su quattro file di cartone a diversi metri di distanza. Ho urlato a mia sorella, che aveva appena avuto un intervento chirurgico per riparare un polso rotto. Corse velocemente nella mia stanza e salì su una scala, mentre correvo avanti e indietro dalla vasca, riempiendo vasi d'acqua per spegnere il fuoco. Mentre ero al telefono con Emergency 911, ho sentito avvicinarsi le autopompe FDNY, la caserma dei pompieri più vicina a meno di 10 isolati da casa mia. Non ho mai visto giovani uomini buttare le loro vite in pericolo come loro. Avrei potuto baciarli tutti per salvare il nostro appartamento e salvare le nostre vite. Più tardi il maresciallo ci disse che il fuoco si espande al ritmo di cinque volte la sua intensità ogni 20-30 secondi; avevamo meno di un minuto prima che l'incendio colpisse la mia biblioteca, una vera e propria scatoletta in attesa di accensione. Avremmo perso il nostro appartamento, le vite degli inquilini sotto di noi, la casa in cui vivevamo e le nostre vite. Il fumo era così denso che non riuscivo a vedere un quarto di pollice davanti alla mia faccia; Ero convinto che avrei sentito un tonfo --- o il mio corpo che colpiva il pavimento o il corpo di mia sorella, solo per inalazione di fumo. Quando il maresciallo ha identificato la candela del tè come la fonte del fuoco, mi ha guardato, tenendolo in mano, e mi ha detto: "Queste cose ci tengono in affari". Abbiamo subito enormi danni da quel fuoco, ma eravamo vivi per parlarne. E devo confessare che non ho mai acceso un'altra candela a casa mia, eccetto il tipo che si spegne, subito dopo aver cantato "Buon compleanno."

Se dovessi saltare dalla seconda storia di una casa bifamiliare, lo farei. Non so come sia possibile collocarlo nel contesto di edifici alti 110 piani; Non ho modo di calcolare nella mia mente il livello di intenso calore bruciante, fumo pesante, detriti e morte tutt'intorno, e di contemplare un salto verso la morte certa, quando uno stava affrontando la morte certa non saltando affatto. Quelle foto di persone che saltano alla loro morte, alcune di loro tenendosi per mano mentre saltano, lo sono bruciato nella mia coscienza.

L'11 settembre 2001 rimane una data incisa nella nostra memoria collettiva come newyorkesi, come esseri umani. Ed è per questo che quello che è iniziato come una relazione di eventi "É successo" è diventato un serie annuali in ricordo di coloro le cui vite furono estinte, quelle che morirono nella mia città natale, a Washington, in C. C., ea Shanksville, in Pennsylvania.

11 settembre 2001 ferite lasciate che hanno sfregiato le anime umane di coloro che sono sopravvissuti a raccogliere i pezzi letterali dei cari che si sono persi. In troppi casi orribili, quelli che sono sopravvissuti non hanno mai avuto pezzi dei loro cari da raccogliere, per così dire, da identificare o da toccare. Alcuni hanno avuto la fortuna di avere i loro cari identificati da una singola parte di un esofago. Ma ci sono pezzi che rimangono sepolti sotto Ground Zero, nella speranza che le generazioni future con strumenti più accurati di scoperta genetica possano essere in grado di identificare i resti dei morti. Più della metà dei corpi di quasi 3000 persone uccise sono state polverizzate dalle torri in rovina; le loro urla erano quasi udite come un lamento corale mentre i pavimenti si spegnevano. Le loro ceneri piovevano sull'East River e sulle strade di Brooklyn, mentre i venti si spostavano verso sud. Non dimenticherò mai questo giorno. Non dimenticherò mai quelli le cui vite erano perse. Le persone che conoscevamo E le persone che non abbiamo mai avuto la possibilità di incontrare.

~~~~~~~~~~~
 Il 1 ° settembre di quest'anno, ho avuto l'occasione di ritirare un'altra prescrizione dalla stessa farmacia in cui ero andato l'11 settembre 2001. C'era Alex, ancora, questa volta con un enorme segno di rossetto sulla guancia destra, piantato lì dalla sua meravigliosa moglie, Lana, il più grande farmacista che si possa sperare di avere, tutto in onore del suo compleanno. Alex, Lana e la loro meravigliosa famiglia hanno dispensato salute alla mia famiglia per anni e sono diventati come una famiglia allargata per tutti noi; così l'ho baciato sull'altra guancia, per il suo compleanno, e gli ho dato un grande abbraccio a Brooklyn, in onore della nostra amicizia, i cui legami si sono approfonditi per la prima volta in quel giorno buio.

Forse è la cosa più bella che sia emersa da tale tragedia; che i newyorkesi si sono incontrati in un campo di battaglia e hanno mostrato al mondo di cosa è fatta questa città, qualcosa che sopravviverà a qualsiasi attacco, ogni male, ogni dolore, ogni odio che viene gettato sulla nostra strada. Rimango sollevato dallo spirito di amicizia e dai legami che sono stati forgiati tra estranei quel giorno, qualcosa reso ancora più evidente dalla mia visione di quei nastri che ho registrato l'11 settembre 2001 e dalle sue conseguenze. È stato un evento che ha mostrato al mondo che New York sarà sempre il centro dell'universo, almeno ogni universo che onora il coraggio, il coraggio, l'eroismo, l'amore e la vita.

Per il testo inglese originale, vai a: https://www.nyu.edu/projects/sciabarra/essays/wtcremember16.htm






























No comments:

Post a Comment